Home / Assicurazione Auto / Risarcimento Diretto Rc Auto

Risarcimento Diretto Rc Auto

Non tutti ne sono a conoscenza ma già dal 2007 l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo, l’Isvap, aveva introdotto la pratica di risarcimento diretto delle Rc Auto da parte delle compagnie assicurative. Questa azione però non era obbligatoria per le compagnie.

 

Risarcimento Diretto Rc Auto

 

A partire dall’ottobre 2012 invece, grazie al Ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera, il risarcimento diretto rc auto diventerà obbligatorio per legge. Ma analizziamo attentamente cos’è e come funziona. Si tratta di una importante novità nel campo assicurativo che aiuterà gli automobilisti e renderà più veloci i rimborsi in caso di incidente con ragione.

Attualmente, in caso di sinistro, il rimborso ci viene dato dalla compagnia assicuratrice del conducente che ha causato l’incidente. Con questa nuova manovra invece, dopo aver dimostrato di avere ragione, il risarcimento sarà dato direttamente dalla propria assicurazione. Invariata è la compilazione del modulo di constatazione amichevole, che resta obbligatoria per legge.

La nostra assicurazione quindi provvederà a risarcirci del danno subito per poi rivalersi sulla compagnia dell’altro mezzo di trasporto coinvolto nel sinistro. Tutto questo permetterà la riduzione dei tempi di attesa per ottenere il rimborso dei danni subiti.

Ma questa modifica dovrebbe avere anche una seconda funzione, ossia quella di diminuire le truffe alle assicurazioni. Anche questo dovrebbe quindi andare a vantaggio di tutti gli automobilisti dato che le truffe fatte dai “furbetti” vanno ad incidere sulle tasche di tutti gli altri conducenti “corretti”.

Il Ministro Corrado Passera ha anche annunciato che nelle prossime settimane ci saranno ulteriori novità derivanti dal lavoro congiunto di Isvap, Ania e diverse associazioni dei consumatori. Non appena si avranno notizie concrete, troverete tutti gli aggiornamenti su questo blog.