Home / Assicurazione Auto / Attestato Di Rischio e Bonus Malus

Attestato Di Rischio e Bonus Malus

Attestato Di Rischio.

L’attestato di rischio è un documento che ogni assicurazione deve inviare necessariamente all’assicurato almeno trenta giorni prima della scadenza della polizza auto. Nell’attestato di rischio è riassunta tutta la storia assicurativa del titolare dell’ultimo quinquennio, con l’elenco dei sinistri denunciati e l’attestazione della classe di merito a cui l’assicurato sarà assegnato quando dovrà rinnovare il contratto di assicurazione.

Oltre a questi dati principali, l’attestato di rischio deve inoltre contenere la denominazione e la ragione sociale dell’assicuratore, i dati anagrafici dell’intestatario della polizza, la tariffa applicata e la data di termine della polizza. Nel caso in cui l’assicurato voglia cambiare assicurazione, l’attestato di rischio è il documento essenziale per poter richiedere un preventivo a un’altra assicurazione.

 

Attestato Di Rischio e Bonus Malus

 

Sull’attestato di rischio sono presenti tutti i dati necessari per effettuare un preventivo online della polizza di assicurazione e è valido per 3 mesi dal momento dell’emissione da parte della compagnia di assicurazione.

Sull’attestato di rischio sono scritti sia gli incidenti pagati dall’assicurazione sia quelli denunciati ma non ancora rimborsati perché sono in corso controlli da parte dell’assicurazione. I sinistri rimborsati dall’assicurazione sono divisi in incidenti con responsabilità principale (cioè con responsabilità dell’assicurato maggiore del 51%) ed eventi con responsabilità paritaria, per i quali è riportata la percentuale di responsabilità. Nel caso in cui il valore medio di tutte le percentuali di responsabilità dell’ultimo quinquennio è superiore al 51% scatta allora il sistema del bonus/malus, viene attribuito un malus al contraente a cui corrisponderà un l’assegnazione a una classe di merito superiore con conseguente aumento della polizza.

 

Bonus Malus.

Il bonus/malus è il sistema più utilizzato dalle assicurazioni per calcolare l’importo della polizza di responsabilità civile per auto, moto e motorini. Basandosi sulla condotta di guida del contraente, il meccanismo del bonus/malus fa scattare un aumento o una diminuzione del costo dell’assicurazione: infatti al rinnovo dell’assicurazione, se il contraente nell’anno antecedente è stato colpevole principale di un incidente, si vedrà attribuito un malus, che comporta il passaggio a una classe di merito più alta con un conseguente aumento del premio dell’assicurazione.
Al contrario, se l’assicurato non è stato causa di sinistri e quindi la compagnia di assicurazioni non ha dovuto pagare risarcimenti, il sistema del bonus/malus prevede l’assegnazione di un bonus con passaggio a una classe di merito più bassa a cui corrisponde un premio assicurativo più basso.