Home / Altre Assicurazioni / Assicurazione per Animali Domestici e Rettili

Assicurazione per Animali Domestici e Rettili

Le ultime modifiche in merito alla polizza assicurativa nei confronti degli animali domestici, compresi i rettili, si basa soprattutto sui cani per i quali è previsto un obbligo di legge in rapporto alle linee guida dell’ASL sulla pericolosità o meno dell’animale, senza una distinzione fra razze, potenzialmente lesivi per altri animali e per i cittadini.

La stessa ASL è giunta alla creazione di un registro dove all’interno possono essere inseriti i cani in seguito a denunce specifiche e successive perizie dei dipendenti dell’ente stesso. Tuttavia il Ministero della Sanità ha scelto di modificare la “lista nera” dei cani inseriti nel registro delle razze pericolose un tempo ritenute maggiormente responsabili di aggressioni, mentre ad oggi la totale responsabilità ricade interamente sul proprietario al di là della razza canina in questione.

Le polizze dedicate agli animali domestici possono comprendere diverse agevolazioni comprese le spese veterinarie, spese per le eventuali terapie farmacologiche, eventuali interventi chirurgici, fatta eccezione per le spese di sterilizzazione e castrazione totalmente a carico del proprietario come le spese derivanti da parto e le terapie per gli eventuali comportamenti aggressivi dell’animale.

La polizza assicurativa garantirà eventuali aggressioni da parte dell’animale riferiti a terze persone, oltre ai danni causati da un possibile incidente stradale riferiti alla carrozzeria dei veicoli. Soprattutto i cani possono scappare e causare una serie incresciosa di eventualità per le quali è preferibile assicurare i propri animali indipendentemente dalla razza alla quale appartengono.

 

COME FUNZIONANO LE ASSICURAZIONE PER ANIMALI DOMESTICI E RETTILI

Le polizze assicurative indirizzate agli animali domestici, compresi i rettili (non pensare solo ad iguane e serpenti ma anche alle piccole tartarughe), garantiscono una serie di tutele base ma bisogna tuttavia distinguere tra la polizza di responsabilità civile atta a coprire soltanto i danni causati alle persone, esclusi quindi gli eventuali danni causati ad altri animali e alle cose. Bisogna valutare quindi attentamente tutte le clausole possibili in presenza di una nuova sottoscrizione di polizza assicurativa, valutando di contemplare al proprio interno anche i danni che il proprio cane potrebbe causare alle automobili o ad altri animali durante una fuga improvvisa. Il premio assicurativo delle polizze assicurative per gli animali esotici si rivela essere molto più alto rispetto alle comuni polizze per gli animali domestici. Gli animali esotici tendono a sviluppare malattie in modo più frequente rispetto al resto degli animali, un particolare di cui bisognerà tenere conto al momento dell’acquisto.

Tra le altre considerazioni a riguardo dei cani invece sarà obbligatorio registrarli all’anagrafe canina, una procedura che viene generalmente svolta dal veterinario in presenza dell’impianto di microchip, mentre dovrà essere fatta di persona nell’eventuale cambio di proprietà dell’animale come ad esempio in seguito ad un’adozione presso una delle associazioni specifiche. La legge prevede inoltre l’obbligo del guinzaglio nei luoghi pubblici e la museruola, mentre la polizza rimane obbligatoria solamente in presenza dell’inserimento del cane, indipendentemente dalla razza canina in questione, all’interno del registro delle segnalazioni verificate dal personale della ASL stessa nei riguardi di uno specifico esemplare. Nella lista potranno quindi finire anche i cani segnalati per pericolosità indipendentemente da un’avvenuta aggressione fisica ai danni di persone, cose o altri animali.